Diario di una mamma e un papà…

FamilyL’abbiamo sentito tante volte, quando arriva un nuovo bebè, tutta la famiglia cambia la propria vita e il ritmo della giornata viene scandito dalle esigenze del nuovo nato.

Drinn suona la sveglia… anzi no, la sveglia non serve più, a svegliarci è il suo pianto che reclama il latte della mattina. E siete fortunati se accade così, perché significa che fino a quel momento avete potuto dormire tranquilli nel vostro letto. Meno fortunati quelli che passano la maggior parte della notte svegli a cercare di convincere la creatura che la notte è fatta per dormire, non per giocare, gorgheggiare o strillare.

Si va a scuola!!! Se c’è già un figlio maggiore da accompagnare a scuola, la vostra mattina assomiglierà ad un’esercitazione militare. Fai colazione, metti le scarpe, hai preso la merenda? No, quei pantaloni non vanno bene, metti gli altri, tadalafil online pharmacy dai ripeti la poesia che ieri non la sapevi, lascia stare tua sorella e pensa a prepararti che sei in ritardo! E poi fuori casa tutti, grandi e piccoli, con passeggino o marsupio, cartella e… anche l’ombrello casomai piovesse visto che

resistete, perché tutti, prima o poi si addormentano sfiniti, lasciandovi liberi di godervi il viaggio…

Buona notte. La giornata non è ancora finita, manca una delle prove più difficili: metterli a nanna. Un bel cialis viagra australia biberon di latte può aiutare. E se non basta, ci sono sempre le viagra canada pharmacy coccole della mamma. Non dorme ancora? Si prova con una favola, e poi una ninnananna e poi… Le risorse dei bambini sono infinite, intanto buonanotte a mamme e papà!

Lascia un commento


*